Fungicida Sistemico: Quando usarlo, come si applica e 7 Migliori Prodotti

Un fungicida sistemico è un prodotto chimico progettato per eliminare le comuni malattie fungine da una pianta e riportarla in salute.

A differenza dei fungicidi di contatto, che agiscono solo sulla superficie della pianta, i fungicidi sistemici possono essere assorbiti e attraversare i tessuti della pianta verso l’alto e verso il basso per trovare ed eliminare la malattia presente.

I fungicidi sistemici presentano numerosi vantaggi rispetto ai fungicidi di contatto. Oltre alla capacità di muoversi attraverso la pianta, hanno un effetto più duraturo, sono meno dannosi per l’ambiente e la sostanza chimica all’interno della pianta ha meno probabilità di degradarsi nel tempo.

I fungicidi sistemici sono molto facili da applicare. Seguite le indicazioni dell’etichetta per miscelare correttamente il fungicida sistemico scelto in uno spruzzatore a pompa e applicatelo sulle piante assicurandovi che l’intera superficie sia ricoperta. Riapplicate poi periodicamente per mantenere la pianta protetta dalla minaccia delle malattie fungine.

Leggi Anche: Guida All’Acquisto del Miglior Tagliabordi

I 9 migliori fungicidi sistemici

È discutibile quale sia il miglior fungicida sistemico, dal momento che ci sono molti marchi noti disponibili sul mercato.

In alcuni casi, un fungicida generico (ad ampio spettro) può fare al caso nostro. Tuttavia, poiché vogliamo essere sicuri che il fungicida che scegliamo non faccia più male che bene, vi consigliamo di usare solo fungicidi che indicano esplicitamente che possono essere usati per prati o tappeti erbosi.

Quando si tratta di scegliere un fungicida per il tappeto erboso, economico non è sempre meglio. Un fungicida scadente potrebbe distruggere l’intero prato o semplicemente non produrre alcun risultato e dovrete comprarne un altro.

I fungicidi di marche affermate sono di solito migliori di quelli economici di aziende nate da un giorno all’altro.

Prima di scegliere un prodotto, tenete presente che potrebbe essere necessario ripetere il trattamento più volte per distruggere completamente il patogeno fungino (di solito dopo 7-14 giorni), quindi potrebbe essere necessaria una quantità maggiore di fungicida.

Questi di seguito sono i fungicidi sistemici più venduti online.

COMPO Duaxo PPO, Fungicida Sistemico per Piante Ornamentali, 100 ml

Free shipping
Last update was on: Dicembre 6, 2022 2:45 pm
disponibile

Protect Garden Aliette WG fungicida sistemico per erba e conifere, 500gr, Green Water

Free shipping
Last update was on: Dicembre 6, 2022 2:45 pm
disponibile

adama Scirocco Fungicida sistemico ad Ampio Spettro

Last update was on: Dicembre 6, 2022 2:45 pm
disponibile

Compo Duaxo PFnPE FUNGICIDA SISTEMICO 200 ML

Last update was on: Dicembre 6, 2022 2:45 pm
disponibile
13,39 14,00

PROTECT GARDEN FUNGICIDA CURAMAT al PFnPO, 750ml, Confezione Verde

Last update was on: Dicembre 6, 2022 2:45 pm
disponibile
10,90 12,90

FUNGICIDA ANTIOIDICO SISTEMICO EMERALD 125 IN EMULSIONE OLIO/ACQUA 50 ML

Free shipping
Last update was on: Dicembre 6, 2022 2:45 pm
disponibile
13,00 13,68

SBM Protect Garden Closer PFnPE Insetticida sistemico e di Contatto 25 ml

Last update was on: Dicembre 6, 2022 2:45 pm
disponibile
20,90 21,89

Compo Duaxo Fungicida sistemico per la Protezione delle Piante Ornamentali da casa e Giardino, 750 ml & Crescita Miracolosa Concime...

Last update was on: Dicembre 6, 2022 2:45 pm
non disponibile

Aliette fungicida sistemico a base di Fosetil alluminio 1 kg

Last update was on: Dicembre 6, 2022 2:45 pm
disponibile

 

Come identificare le malattie fungine del giardino

Di solito è possibile riconoscere il fungo del giardino dalle macchie marroni, gialle o bianche che compaiono sulla superficie del prato. Inizialmente, l’infezione potrebbe manifestarsi con piccole aree di erba scolorita, chiazze scure o punti neri, grigi o di altro colore sugli steli dell’erba.

È piuttosto improbabile non capire che il prato ha un problema quando si vedono forme o cerchi insoliti che si distinguono dal verde normale del prato.

funghi-prato-funghicidaAnche se le malattie che possono colpire il vostro giardino sono molteplici, nella maggior parte dei casi una malattia fungina è relativamente facile da identificare.

Le malattie fungine dei prati sono causate da diversi organismi fungini e patogeni come Pythium aphanidermatum, Rhizoctonia solani, Clarireedia homoeocarpa, Microdochium nivale, Magnaporthe poae o Ophiosphaerella korrae. Alcune di queste infezioni sono più comuni durante la stagione fredda, mentre altre si verificano più frequentemente durante le estati calde.

Le cause e i fattori scatenanti della diffusione di queste malattie fungine possono variare da una stagione all’altra, da un clima all’altro, da una zona all’altra e così via.

Di seguito indicheremo le cause più comuni delle malattie fungine del giardino e quali condizioni favoriscono la diffusione di questi agenti patogeni.

Leggi Anche: 4 Soffiatori Professionali a Confronto

 

Cause delle malattie fungine del giardino

Così come esiste una pletora di specie di funghi che vivono all’interno del corpo umano senza causare alcuna malattia, esistono anche numerosi tipi di organismi fungini che popolano il vostro prato.

Molti di questi sono benefici, ma ci sono anche agenti patogeni che, se lasciati, si moltiplicano in modo incontrollato e causano varie malattie all’erba del vostro giardino.

Se permessi, questi funghi non solo conferiscono un aspetto sgradevole al tappeto erboso, ma possono distruggere l’intero prato in condizioni favorevoli. Inoltre, i tosaerba possono diffondere rapidamente il fungo ad altre parti sane del giardino.

Se si nota l’infezione fungina in una fase iniziale e si applica il fungicida giusto in tempo, le aree d’erba colpite hanno molte possibilità di riprendersi completamente in 2-3 settimane.

Diversi fattori possono causare un’infezione fungina del giardino:

  • Elevato livello di umidità (irrigazione eccessiva)
  • Mancanza d’acqua (siccità)
  • Troppo fertilizzante
  • Improvvisi cambiamenti di temperatura e umidità
  • Taglio dell’erba troppo basso
  • Tra tutte le cause citate in precedenza, direi che l’alto tasso di umidità è la causa più comune.

Poiché l’erba del giardino cresce all’esterno, non sempre si ha il pieno controllo della quantità d’acqua che riceve. Ad esempio, in caso di lunghi periodi di pioggia e di un drenaggio improprio dell’acqua causato da una cattiva sistemazione del paesaggio, il prato è l’ambiente ideale per lo sviluppo di patogeni fungini dannosi.

La siccità e la mancanza di acqua a sufficienza possono anche favorire l’insorgere di queste condizioni. Un programma di irrigazione equilibrato è quindi essenziale per qualsiasi giardino.

Fungicida Sistemico: Domande Frequenti

In questa sezione rispondiamo alle domande più frequenti

D: Quando applicare un fungicida sistemico?

Le condizioni migliori per lo sviluppo di varie malattie del giardino sono le temperature calde (da 75 a 90 °F) e un alto livello di umidità. Pertanto, l’erba è più vulnerabile durante la tarda primavera o l’inizio dell’estate. Raccomando sempre ai miei amici di applicare il fungicida sul giardino, indipendentemente dal fatto che in questo periodo ci siano o meno segni di malattie dell’erba.

D: Che tipo di fungicida sistemico usare sul giardino per le macchie brune?
Le macchie marroni, così come quelle bianche o gialle, compaiono sempre durante le condizioni climatiche calde e umide. Si tratta di malattie e problemi comuni dei prati domestici. Pertanto, è necessario seguire con attenzione la salute del giardino. Esistono due tipi principali di fungicidi per prato:

  •  Granulare
  •  Liquido

Nonostante la maggior parte dei trattamenti per giardino sia ad ampio spettro e agisca contro diversi parassiti dell’erba, si consiglia di utilizzare quei fungicidi progettati specificamente per le macchie brune. Di solito i produttori riportano questa informazione sulla confezione. È possibile utilizzare sia trattamenti liquidi che granulari. Tuttavia, come dimostra la mia pratica personale, i fungicidi granulari sono più efficaci contro le macchie brune rispetto a quelli liquidi.

D: I fungicidi sistemici uccidono l’erba?

Prima di tutto, cerchiamo di capire cos’è un fungo. Non è altro che un fungo esterno che può avere diversi colori: bianco, giallo, marrone. Cosa sono i fungicidi? Sono i rimedi appositamente studiati per combattere questi funghi esterni. Esistono due tipi di fungicidi per prati: quelli che agiscono come trattamento e quelli che prevengono la comparsa del fungo. Nella maggior parte dei casi, un prodotto combina entrambe le funzioni. Il fungicida biologico per prati, invece, non utilizza ingredienti tossici che possono danneggiare il giardino. Inoltre, contiene minerali e vitamine che nutrono il prato e lo rendono libero da varie malattie e parassiti.

D: Bisogna innaffiare il giardino dopo aver usato un fungicida sistemico?

Esistono diversi tipi di fungicidi, come quelli granulari, spray, liquidi e così via. Ognuno di questi prodotti ha un proprio principio d’azione. Ma la stragrande maggioranza dei trattamenti per prato sono fungicidi sistemici, compresi quelli che ho descritto nella mia recensione. Per uccidere i funghi, devono essere assorbiti dall’erba. Oggi è il modo più efficace per combattere i funghi. Pertanto, è importante annaffiare il prato dopo aver applicato il rimedio per garantirne l’efficacia. Non dimenticate di aspettare che l’erba si asciughi prima di calpestarla.

D: Posso applicare contemporaneamente fungicida sistemico e concime?

Non lo consigliamo. Poiché la maggior parte dei fungicidi contiene i propri ingredienti nutritivi, è importante attendere un paio di giorni quando penetrano nel prato e iniziano ad agire. Inoltre, alcuni fertilizzanti non richiedono l’irrigazione dopo la loro applicazione, mentre i fungicidi ne hanno bisogno.

Il fungicida sistemico in sintesi

Nella sezione delle conclusioni, vorrei riassumere tutto ciò che è stato detto prima:

  •  Le macchie marroni, bianche e gialle sono segni di malattie del prato;
  •  L’erba diventa più vulnerabile in primavera o durante la prima settimana d’estate;
  •  I fungicidi sistemici sono il modo più efficace per trattare il prato;
  • Non dimenticate di irrigare il terreno dopo lo spargimento del fungicida.

Avete mai affrontato i funghi sul vostro prato? Quanto tempo vi è servito per trattarlo? Quali sono i vostri metodi perfetti per la cura del prato che potete consigliare? Condividete le vostre risposte nei commenti qui sotto!

Last update was on: Dicembre 6, 2022 2:45 pm
[Voti: 0 Media: 0]

Hai domande o osservazioni? Scrivici nei commenti

      Leave a reply

      Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

      ilmiogiardino.net
      Logo